martedì 8 agosto 2017

Video - Liam Gallagher: "Le band di oggi? Insipide, non hanno nulla da dire. Io ho molto da dire e faccio saltare i nervi alla gente"

Liam Gallagher, a Montreal per promuovere il suo primo disco da solista, in uscita ad ottobre, ha concesso un'intervista a iHeartRadio, radio canadese, dopo l'esibizione all'Osheaga Festival. 
Qui sotto il video della chiacchierata con i nostri sottotitoli in italiano.

Interpellato in merito, Liam ha detto la sua sulla scena musicale odierna, affermando che in giro non c'è nulla che lo entusiasmi. "Penso che sia un fatto di personalità, oltre che di musica. Oggi la gente che fa musica è un po' insipida e non ha nulla da dire. Puoi anche aver fatto l'album migliore del mondo, ma se non hai nulla da dire allora non conta. Io ho molto da dire, che la gente sia d'accordo o no. E nove volte su dieci sto solo facendo saltare i nervi alla gente, giusto per trascorrere la giornata", ha spiegato.

"Penso che se devi essere tu a trovare la musica allora è sbagliato", continua Liam rispondendo ad una domanda sulla presunta assenza di buona musica nel panorama odierno. "Se la musica è buona sarà lei a trovare te". Liam ha aggiunto che ultimamente sta ascoltando molto i Sex Pistols e i primi Happy Mondays. 
Poi l'ex Oasis è tornato sul forfeit sul palco di Chicago, il 3 agosto, quando aveva dovuto lasciare la scena dopo 20 minuti per problemi alla voce. "Avevo dei problemi con la gola, dovuti a come (la voce) veniva fuori dall'attrezzatura, niente altro", ha rassicurato. 

In chiusura Liam ha brevemente discusso del documentario Oasis: Supersonic, uscito ad ottobre, che narra l'ascesa degli Oasis fino ai concerti di Knebworth. "Penso sia stato buono chiudere con Knebworth", ha detto Liam. "Abbiamo avuto momenti buoni e momenti di merda. Non può essere tutto perfetto perché è vero. La realtà non funziona così".

Guarda il video qui sotto.


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails