giovedì 10 agosto 2017

Liam Gallagher: "La gente pensa che io piagnucoli, ma Noel voleva fare il solista da anni. Si tenne da parte pezzi come Everybody's on the Run, che io avevo già cantato e registrato"

Liam Gallagher torna a parlare della decisione di Noel Gallagher di abbandonare gli Oasis, nell'agosto 2009. Lo fa in un'intervista per la rivista Rolling Stone, nella stessa occasione in cui ha detto che Noel vorrebbe la reunion degli Oasis (audio qui, dal minuto 14:14).

Ti è capitato di ascoltare canzoni del Noel solista e di aver pensato: questa avrei potuto cantarla io?

"Certo. Ci sono alcune buone canzoni nei suoi dischi. Everybody's on the Run avremmo dovuto inserirla nel successivo album degli Oasis. Ci sono un bel po' di canzoni sue che io ho addirittura cantato, in studio con Dave Sardy a Los Angeles. Per esempio Everybody's on the Run, di cui ho fatto due versioni".

Quindi dev'essere frustrante che quel brano esista come canzone degli Oasis. 

"Sì, amico. E lui l'ha lasciata da parte perché ovviamente sapeva che ... È questo che provo a dire alla gente. La gente non capisce, amico. Pensa che io stia qui a lagnarmi come una cazzo di sposa abbandonata. Sapeva che avrebbe fatto accadere quella sua cosa da solista. E questo era anni prima di Parigi. Ci sono versioni di questi brani in giro. Ce le ha Gem, ce le ha Dave Sardy. Ci sono almeno quattro brani, sul suo ultimo disco e sul primo, che ho cantato io". 

Quanta roba degli Oasis non è stata ancora pubblicata? C'è un cofanetto?

"Penso che io li abbia cantati, ma sono tutti pezzi che poi ha cantato lui. È lui quello che sta nel mondo del 'canto io, faccio io i demo'. Il che va bene, perché sento che a molte persone la sua voce piace". 

oasisnotizie 


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails