giovedì 13 aprile 2017

"Reunion degli Oasis? No, manderebbero tutto a puttane". Parola di Alan McGee

La maggior parte dei fan continua a sperare che gli Oasis tornino insieme, nonostante le continue liti tra i fratelli Gallagher, le carriere ormai lontane, le frecciatine via Twitter che Liam non manca mai di mandare a suo fratello Noel. Eppure c’è qualcuno che non solo non ci spera, ma che addirittura pensa che una reunion degli Oasis sarebbe la peggiore idea del mondo. 

Si tratta di Alan McGee, il produttore musicale passato alla storia lo scopritore della band di Manchester. McGee ha parlato di questo argomento in un’intervista alla rivista NME. E dire che cinque anni fa dichiarò: "Vedremo gli Oasis di nuovo insieme, ne sono sicuro. Sarà per un concerto benefico" (leggi qui).

"Spero solo che non rovinino la leggenda, cercando di ricreare qualcosa e tornare insieme", dice oggi il 57enne ex capo della Creation Records, che scoprì gli Oasis a Glasgow nel 1993 (leggi qui la sua storia). "Manderebbero tutto a puttane. Finché non si riuniscono saranno sempre delle leggende. Quindi lasciamo che siano leggendari". 

Quando gli è stato chiesto se comunque ritenesse possibile la cosa, ha risposto: "Non riesco a immaginarlo. Ora sono in posti diversi. Non puoi tornare indietro nel tempo e credere di avere ancora 21 anni. Si deve andare avanti".

E voi siete d'accordo? Fatecelo sapere commentando su Facebook.

Source: NME


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails