lunedì 19 febbraio 2018

Liam Gallagher furente con Noel: "Hai sciolto gli Oasis per la tua carriera di merda. Ti vedo in giro. Faresti meglio a scappare o a pagare bene la tua guardia del corpo"

In una recentissima intervista al Guardian Liam Gallagher ha riservato parole di fuoco nei confronti del fratello Noel, accusato di "aver sciolto gli Oasis per promuovere la sua cazzo di carrierina di pop cosmico di merda". Liam, furente con il fratello, gli ha riservato un avvertimento al vetriolo: "ti vedo in giro, cazzo. Faresti meglio ad avere con te una cazzo di guardia del corpo e a pagarla bene, perché faresti meglio a scappare. Ecco quanto sono incazzato".

"Mi ha fatto fuori, amico", esordisce Liam riferendosi a Noel. "Mi ha buttato sotto il cazzo di bus e io questo non lo scorderò. Ha sciolto la band che per me significava un mondo solo per promuovere la sua carriera. Quindi gli lancio una frecciatina quando ne ha dannatamente bisogno e non me ne fotte un cazzo se sua moglie si prende un po' di merda su Twitter o se la prende il suo cazzo di figlio: benvenuto nel mio mondo fottuto. Io prendevo merda quando tu mi hai buttato sotto il bus e hai sciolto la band. Anche i miei figli si beccano merda. Togliti da Twitter se non riesci a gestirla, cazzo!".

"Lui si insinuava in quella band. Usava le persone e licenziava le persone e poi alla fine ci ha mandato tutti a fare in culo per promuovere la sua cazzo di carrierina di pop cosmico di merda. Ha licenziato il cazzo di batterista, ha reso impossibile la permanenza di Bonehead nella band, poi Guigsy se n'è andato, se n'è andato Whitey. Ma non era ancora abbastanza. Ma non ha avuto le palle di licenziare me. Un minuto sono qui e il minuto dopo sono sotto il bus, come un cazzo di batterista. Fanculo a 'sta roba, io sono Liam cazzo di Gallagher, mi sono fatto il culo a cantare, sono la voce id quella band e ora vuoi che io semplicemente sparisca dannatamente e mi faccia due risate a riguardo? Non ci penso per un cazzo, amico! Ti vedo a Marleybone, ti vedo in giro, cazzo. Faresti meglio ad avere con te una cazzo di guardia del corpo e faresti meglio a pagarla un bel po' di denaro, perché faresti meglio a scappare, amico. Ecco quanto sono incazzato, amico. Completamente. Ma a parte quello sono piuttosto felice, capisci?".

oasisnotizie - Source: The Guardian

Liam Gallagher: "La polizia tedesca mi strappò due denti con le pinze come ritorsione per aver partecipato alla rissa di Monaco di Baviera"

Un momento della rissa del 2002 a Monaco di  Baviera
In un'intervista concessa ad Alexis Petridis del Guardian, Liam Gallagher è tornato a parlare della rissa con cinque ragazzi italiani in cui fu coinvolto all'hotel Bayerischer Hof di Monaco di Baviera il 1° dicembre 2002, rissa che costò al cantante degli Oasis due denti. 

Gallagher ha accusato la polizia tedesca di avergli strappato i denti con le pinze come ritorsione.

"Non so da dove deriva, ma sono stato sempre uno stronzo arrogante", dice Liam. "Anche quando scavavo buche a Manchester, seduto lì a fare: 'Che cazzo ci faccio qui?'.  Anche il modo in cui mi vestivo per andare a scavare buche a Manchester era dannatamente figo". 

Qual è stato il momento della sua carriera in cui Liam si è sentito spaventato o travolto da una situazione in cui si è trovato? L'ex Oasis risponde subito indicando l'episodio che provocò la cancellazione del tour degli Oasis in Germania nel 2002, con il suo arresto per lesioni personali, violazione di domicilio e danni materiali, oltre ad una multa di 50.000 euro.

Tutto partì da uno dei roadie degli Oasis, che "lanciò ad una ragazza una cazzo di occhiata". Il fidanzato della ragazza non gradì ed espresse la propria disapprovazione a modo suo.

"Ricordo che eravamo seduti ad un tavolo sotto ad un balcone e la nostra guardia del corpo ci prese per il collo, ci trascinò al cazzo di tavolo e un secondo dopo un tizio dal balcone fece cadere un cazzo di tavolo di vetro sulle nostre teste, ma la security ci fece spostare in tempo, o avrebbe potuto ammazzarci, cazzo. E poi io esplosi, amica".

Secondo quanto riportato, per sedare la zuffa che ne conseguì furono chiamati 80 poliziotti. Nella baruffa, che coinvolse la maggior parte del mobilio del nightclub, ridotto a legno per fiammiferi, Liam perse i denti frontali. O forse no: il cantante ha formulato una teoria secondo cui i denti frontali gli furono "strappati via con le tenaglie dalla cazzo di polizia tedesca" mentre lui era privo di sensi, come per una sorta di ritorsione per aver partecipato al parapiglia.

"Se dovessi colpirti sulla bocca penseresti: 'Mi si gonfia il labbro', giusto? Io non avevo il labbro gonfio. Fischiavo ancora, amica. Ecco cosa penso sia successo: penso che tutto sia degenerato dopo che ad un certo punto nel cazzo di atrio ho dato un calcio ad uno sbirro, perché dopo mi sono svegliato nella cazzo di prigione. Quindi penso che mi abbiano dato un colpo forte in testa in fondo al cazzo di furgone e penso che poi abbiano fatto proprio: 'Vaffanculo, stronzo!'. Perché sono stati estratti che erano completamente intatti. Mi dicevano: 'Oh, mentre salivi le scale sei inciampato e ti sono saltati lì', ma si sarebbero rotti, no? Cazzo, mica ti cadono così, completamente intatti! E mi svegliai in una cella di prigione, ammanettato, senza denti, ma riuscivo ancora - fischia - e senza alcun altro segno su di me. Quindi faccio: cazzo, me li hanno strappati via perché ho toccato uno dei loro amici, ecco cosa è successo in quella occasione".

Liam si risiede. "Quindi è stata quella l'occasione in cui ho pensato: 'Che cazzo ci faccio qui?''. Lì ho imparato la lezione, amico. Questo risponde alla tua domanda?". 

oasisnotizie - Source: The Guardian

Foto segnaletica di Liam dopo il suo arresto nel 2002

Liam Gallagher racconta: "La mia infanzia con una mamma fantastica che ci ha fatto anche da padre. Mio padre? Un mascalzoncello. Per fortuna andammo via di casa"

Settima parte della nostra traduzione dell'intervista concessa mercoledì 14 febbraio da Liam Gallagher a Jo Whiley di BBC Radio 2.

PARTE 7

Liam parla della propria infanzia e della madre Peggy, sottolineando come non abbia fatto mancare nulla ai suoi figli malgrado le tante difficoltà.

Liam con la madre e il figlio Gene (GUARDA QUI)
"Com'era la mia casa quando ero ragazzino? Com'era il clima? Un po' strano, perché mio padre era un mascalzoncello, capisci? Lui e mia madre non andavano d'accordo, quindi era un po' gelido. Ricordo che andavo a scuola giusto per uscirmene di casa, quindi quello è stato un po' ... Tornavi da scuola, vedevi la sua auto parcheggiata e pensavi: 'Oddio, cosa sta succedendo?'. Quindi quello non è stato bello, ma una volta che abbiamo traslocato, e siamo andati ad abitare lungo la stessa strada, su mia madre non c'era più quella grande nuvola, era un po' più soleggiato, quindi quello è stato bello".

"Sì, la decisione di andare via è stata di mia madre. La prima metà della mia vita è stata un po' merdosa, ma il resto è stato tutto buono appena siamo andati via di casa, capisci? Quindi ho avuto una bella avita, amico".

"Mia madre è eccezionale. È spiritosa, amica. È fortissima, sì. Vive ancora da sola. Non si è mai sposata o altro, ne ha avuto abbastanza. Il che è un peccato, perché vorrei che conoscesse qualcuno, ma penso che ora quella cosa sia acqua passata e che lei sia piuttosto felice intraprendendo una strada per conto suo. Può darsi abbia incontrato un tizio, ma anche questo era un po' uno stupido. Se li sceglie!".

"Sì, era un posto felice casa mia. Lei ha fatto un lavoro eccezionale, ci dava uno scappellotto ogni volta che ne avessimo bisogno, quindi quella cosa non mi è mai mancata. Molta gente la mena con la storia che mi è mancata una figura paterna, ma lei era un po' ambo le cose, capisci? È stata una mamma fantastica, quindi ...".

fine parte 7 (segue)

PARTE 1 QUI - PARTE 2 QUI - PARTE 3 QUI - PARTE 4 QUI - PARTE 5 QUI - PARTE 6 QUI


Liam Gallagher: "Sono più un giocatore di squadra che un solista, per questo preferirei fare ancora parte degli Oasis"

Mercoledì 14 febbraio Liam Gallagher è tornato a parlare con Jo Whiley per BBC Radio 2 (audio alla fine del post).

Sesta parte della traduzione integrale della chiacchierata, che vi stiamo proponendo in vari post. L'audio è alla fine dell'articolo.

PARTE 1 QUI - PARTE 2 QUI - PARTE 3 QUI - PARTE 4 QUI - PARTE 5 QUI

PARTE 6

Liam discute delle differenze tra far parte degli Oasis e pubblicare un album come solista.

"Sì, è vero, preferirei stare qui seduto a parlare di un album degli Oasis. Capisco cosa intendi. Preferisco far parte di una band, capisci? Sono più un giocatore di squadra. Mi piaceva far parte degli Oasis con il fratellone e i ragazzi, quindi preferirei quello, ma mi piace parlare della nuova epoca di quello che sta succedendo nel mio mondo, capisci? E va proprio bene al momento, quindi ...".

Liam con la compagna Debbie e il figlio Gene (17.02.2018)
"Cosa mi piace dell'oggi? Semplicemente fare i concerti. In studio ho bisogno di un po' di assistenza, capisci? Preferisco che sia qualcun altro a preoccuparsi di tutto l'aspetto della produzione. Voglio solo entrare lì e cantare le canzoni, capisci? Ma no, mi è proprio piaciuto cantare le canzoni per la gente e vedere le loro reazioni. È andata proprio bene quindi ne sono proprio felice".

"Con questo album ha funzionato tutto? Senza dubbio, amica, perché non sono stupido, capisci? Deve essere una cosa grande. E penso che questa sembrerà una cosa da ingordi, ma se la cosa avesse stentato come con i Beady Eye allora ... Deve essere una cosa grande perché io ci infili i denti, capisci? Grazie a Dio la gente è presa dalla cosa. Possiamo andare a suonare anche qualche canzone degli Oasis e possiamo fare delle belle adunate e dei concerti come si deve. Se la cosa stenta non va bene per nessuno, no? Capisci?".

"La canzone degli Oasis che preferisco eseguire dal vivo? Rock 'n' Roll Star. Tutte quelle rock. Live Forever, quella mi piace. Amo tutte le canzoni degli Oasis, in particolare quelle punk però".

"Sì, mi piace correre, amica. In vacanza ho bevuto molto, quindi devo tornare a correre. È bello tornare a casa e tornare alla routine. Quando ho iniziato a correre? Correvo quando andavo a scuola, anni fa. Ero bravo a farlo, è una cosa che ho sempre avuto dentro di me. In realtà lo faccio più per la mia testa".

"Di cosa non mi preoccupo? Dei coprivaschette del burro. Non bisogna preoccuparsene, in realtà. Metti il coprivaschetta e mettilo in frigo. Andrà tutto bene! Capisci?".

fine parte 6 (segue)


Liam Gallagher: "La mia prima ragazza? Avevo 8 anni. Mi disse: 'Vieni con me a Glasgow'. Le dissi: 'Troppo lontano'. Rimpianti? Sì, ma ho chiesto scusa. L'importante è l'affetto dei miei figli"

Mercoledì 14 febbraio Liam Gallagher è tornato a parlare con Jo Whiley per BBC Radio 2 (audio alla fine del post).

Quinta parte della traduzione integrale della chiacchierata, che vi stiamo proponendo in vari post. L'audio è alla fine dell'articolo.

PARTE 1 QUI - PARTE 2 QUI - PARTE 3 QUI - PARTE 4 QUI

Liam fotografato da Danny North per NME
PARTE 5

Liam racconta un aneddoto sulla sua prima fidanzata, dice di non essere romantico ma si definisce "una bella persona" e confessa di non avere rimpianti. 

"Se sono romantico a San Valentino? Non compro cioccolatini o fiori, ma si va a mangiare fuori. Mi sono stufato di fare a metà con la mia ragazza con il cibo. No, scherzo! Non sono romantico, ma nel complesso sono una bella persona, capisci? Durante l'anno".

"La mia prima fidanzata?  Sarà stata una ragazza di nome Lona. Mi chiese di fuggire con lei a Glasgow, ma avevo solo otto anni e lei si stava trasferendo a Glasgow. Le chiesi: 'Dov'è Glasgow? In Scozia? Fuggirei con te se tu andassi a vivere qua vicino, ma non così lontano!'. Se mi hanno mai spezzato o ho spezzato il cuore? Sì. E mi sono lasciato tutto alle spalle, mi sono scusato per tutto".

"Hai letto che ho fatto degli errori? Certo, amica. La vita consiste in quello. Portatemi qualcuno che non abbia mai commesso degli errori: sta mentendo. Rimpianti? Sì, ho tradito delle persone, con tutto quello che ne consegue: i miei figli e roba così. Perché ho agito così? Bevute, droghe e semplicemente stupidi errori. Sì, mi sono scusato. Penso che loro mi odino ancora, ma con i miei figli va bene ed è quello tutto ciò che conta, capisci?".
fine parte 5 (segue)



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails